Crea sito

Categorized | film trash

Film Trash #6: Jesus Christ Vampire Hunter

Oggi vi parlo di un film amatoriale che è stato girato con un budget ridicolo ma che è una perla nel panorama trash. È un film di vampiri ambientato in un paesino canadese abitato da personaggi alquanto surreali, eccezion fatta per i vampiri. Stavolta non arriva Van Helsing a salvare la situazione ma c’è bisogno di un’intercessione divina da parte nientemeno che di Gesù Cristo in persona.

# Jesus Christ Vampire Hunter  #

Titolo originale: ispe
Paese: Canada
Anno: 2001
Regista: Lee Demarbre
Attori che potreste conoscere: Gesù Cristo

http://i142.photobucket.com/albums/r104/rjgibson/jesus_christ_vampire_hunter.gif
La trama

Da un film amatoriale girato e prodotto con poco più di 100.000€ che cosa possiamo mai aspettarci? Trama sconclusionata? Sceneggiatura bucherellata? Effetti speciali risibili? Tutto questo, in realtà e molto altro ancora. D’altra parte il titolo dice già tutto.
Ci troviamo nella provincia dell’Ontario, in Canada, dove un gruppo di vampiri assetati di sangue mette in crisi una tranquilla cittadina. Più che attacchi di vampiri sembrano pornazzi amatoriali, più che morsi sembrano avanches lesbo. In pratica sono vampire lesbiche. Per risolvere la situazione chiamano nientedimenoche Gesù cristo in persona.

http://images.blu-ray.com/reviews/1531_2.jpg

Il Salvatore, alla sua seconda venuta sulla Terra, è costretto ad ammazzare vampiri a colpi di arti marziali. Purtroppo però l’arrivo repentino del redentore/vendicatore non salva il parroco che fino a quel momento aveva condotto la battaglia e così, Gesù, sbarbato e con una nuova acconciatura anni 80 continua a darle e a prenderle dai succhiasangue e dai temibilissimi atei, finchè  una misteriosa confraternita di apostoli non lo trae in salvo.


Il film è tutto un susseguirsi di scene di combattimenti e di vecchi clichè da film di anni 80, scene sessualmente allusive e sconvenienti passaggi al limite della blasfemia più sottile. Vedere per credere, c’è anche un travestito che raccatta un Gesù feritissimo e sanguinante e Dio che si esprime attraverso il gelato all’amarena. Siccome Gesù non sta riuscendo ad averla vinta contro i vampiri entra in scena anche un mastodontico lottatore di wrestling messicano che sembra Ray Mysterio imbottito di steroidi.

http://www.dvdtalk.com/reviews/images/reviews/1/1226629637_6.jpg
Ovviamente il film finisce con un mega massacro di vampiri.
Ah, ad un certo punto c’è pure la Madonna.

La cosa peggiore del film, sorvolando sulle genialate di cui vi ho parlato fin’ora, sono le scene di lotta che sono girate con evidenti carenze di professionalità, le riprese sono confusissime, gli attori sanno di Karate quanto un leone ne potrebbe sapere di balene e si muovono malissimo e poi Gesù che saltella e mena colpi di paletto a destra e a sinistra ti distrae completamente dal seguire la vicenda.

Pare che chi vede questo film venga poi condannato alle fiamme dell’Inferno ma, siamo proprio sicuri che l’Inferno non sia proprio vederlo ‘sto capolavoro?

Perchè questo titolo

Perchè nessun altro aveva mai pensato a mettere vampirismo, lesbo e religione nello stesso film.

SeguiPostScriptumBlog