Crea sito

Categorized | Cinema

Un reboot per Il Corvo: ne abbiamo bisogno?

Pare proprio che il cinema di questi anni non ce la faccia a non autocitarsi: sarà mancanza di idee, di coraggio o di voglia di fare ma comincia a essere davvero fastidioso come mai lo era stato prima questo schema collaudato di riprendere vecchi film cult e farne remake, addiritture reboot, se si tratta di una serie di film.

Se ultimamente devo ringraziare Christopher Nolan per avermi fatto piacere il personaggio di Batman del suo remake tutto particolare non posso non sottolineare il fatto che Nolan ha dato il meglio in storie del tutto sue come The Prestige, Inception e ovviamente Interstellar.

La notizia del momento è che a fine anno inizieranno le riprese del remake de Il Corvo, un classico basato su una delle graphoc novel più dark di due decenni fa. Il Corvo è stato ed è, almeno per me, uno dei personaggi più interessanti nel campo di supereroi&affini (che per lo più mi risultano indigesti e antipatici) e quel suo essere in bilico tra bontà e cattiveria è la chiave di volta della sua storia.

Magistralmente interpretato da Brandon Lee nel primo film (unico che valga la pena vedere) e poi minuziosamente sputtanato dagli altri cani di attori nei successivi tre film (una monnezza tutti e tre), il personaggio di Eric Draven è un cult fumettistico e cinematografico che avrebbe dovuto, sempre secondo me, essere lasciato riposare in pace.

http://digilander.libero.it/lizard7185/images/foto%20corvo%202.jpg

Invece no. Seguendo una logica da pazzoidi, visto che ai ragazzi di oggi non interessano i riferimenti di ieri, qualcuno ha pensato di riportare sul grande schermo il personaggio de Il Corvo.

Stavolta Eric/Il Corvo sarà impersonato da Jack Huston, un attore già apparso nell’ottima serie Boardwalk Empire, mentre il film sarà diretto da tale Corin Hardy, famoso per avere girato videoclip musicali per Ed Sheeran e i Prodigy.

Di solito questi progetti finiscono per scontentare tutti, sia i vecchi che i nuovi fan, poichè le tematiche della storia de Il Corvo erano impattanti negli anni 90 ma oggi sono superate e confrontarsi con una storia del genere non può che essere un rischio.

E poi perchè farne un reboot se dopo il primo film tutti hanno smerdato malamente i successivi tre? Se la gente si era già stufata nel 1998 perchè insistere dopo nemmeno 10 anni?

Non sarà forse perchè in fondo in fondo alla gente piace farsi prendere per i fondelli?

Più che un hype, questa notizia è un contro-hype.

Vebbè, ora devo fare due cose:

1) comprare un pipistrello da compagnia

2) chiamarlo Bruce

SeguiPostScriptumBlog